Come raggiugerci

In treno

Dalla stazione dei treni “Santa Lucia”, prendere il vaporetto linea 1 o 2 fino alla fermata di Rialto. Proseguire poi in direzione di Campo San Bartolomeo, lungo la Salizada San Lio fino a Campo Santa Marina dove vi attende Ca’ Marinella.

In auto

Dall’autostrada A4, uscire al casello Venezia Mestre e seguire le indicazioni per Venezia Piazzale Roma (terminal automobilistico della città). Da qui, lasciare l’auto in uno dei parcheggi comunali o a quello del Tronchetto e salire sul vaporetto linea 1 o 2. Scendere a Rialto. Proseguire da qui come descritto al punto ‘In treno’.

In aereo

L’Aeroporto Internazionale “Marco Polo” di Venezia dista circa 15 km da Piazzale Roma. Raggiungere il terminal automobilistico con la navetta ATVO o con il bus Actv linea 5 (durata tragitto 20 minuti circa). Da qui proseguire come descritto al punto ‘In auto’. In alternativa, disponibile il servizio di taxi acqueo (30 minuti) o la navetta Alilaguna fino a San Marco o a Fondamenta Nuove. Da qui, contattate la struttura per le indicazioni sul come arrivare a Ca’ Marinella.


Posizione

Ca’ Marinella si trova vicino a Campo Santa Marina, uno dei più suggestivi angoli di Venezia, defilato dal viavai dei turisti, vicino a Rialto e a soli cinque minuti di passeggio dalla splendida Piazza San Marco.

Grazie a una posizione davvero invidiabile, gli ospiti di Ca’ Marinella hanno a portata di mano tutte le meraviglie di Venezia, raggiungibili a piedi o con i vaporetti, che fanno sosta a Rialto e navigano il Canal Grande, da Piazzale Roma al Lido di Venezia.

Nelle vicinanze, la Chiesa dei Miracoli e la Chiesa di Santa Maria Formosa, dove si trovano le spoglie di Santa Marina patrona di Venezia prima di San Marco, con il suo incantevole campo, sono l’occasione per scoprire una Venezia suggestiva, romantica e autentica, quella che anima tutto l’antico sestiere di Castello, dove si trova Ca’ Marinella.

Oltre allo splendore del centro storico, Venezia offre gli straordinari itinerari della sua Laguna, che si sviluppano lungo percorsi che arrivano alle isole di Burano e di Murano, famose rispettivamente per i merletti e le vetrerie artistiche.